Tre Esperienze da non perdere durante un Viaggio Yoga in India

varanasi people 12.jpg

Praticare Yoga a Rishikesh, visitare Varanasi con un Sadhu e conoscere alice project.

Il Viaggio “India del Nord: lungo le rive del Gange, dalla Capitale dello Yoga alla Città della Luce” proposto da Holiram con Hirundo Viaggi per Pasqua 2019 è un viaggio importante, a cui il Team di Holiram è particolarmente legato.

Durante questo viaggio in India, infatti, sono state inserite tra le tappe alcune esperienze derivanti dalla personale conoscenza ed esperienza di Cecilia Gandolfi e Lara Magliocchetti in questo sorprendente Paese.

“Abbiamo voluto proporre un viaggio unico, ricco di esperienze generalmente poco accessibili a chi viaggia in India per la prima volta. Spesso infatti si perde molto tempo per trovare le esperienze giuste e ci si imbatte in vere e proprie delusioni alla ricerca di bravi insegnanti di Yoga o alla ricerca di esperienze sostenibili e non turistiche legate alla cultura del luogo” dichiarano le due insegnanti di Yoga, che hanno preparato personalmente ogni dettaglio di questo affascinante itinerario.

“In India purtroppo ormai chiunque può fare Yoga, non è così difficile improvvisarsi. Basta creare un bel cartello con scritto Yoga School ed ecco fatto: la tua scuola è aperta!”

Grazie ai lunghi periodi di soggiorno e studio dello Yoga in India, Holiram può proporre esperienze di qualità legate allo Yoga e alla cultura, regalando ai viaggiatori la possibilità di condividere le stesse emozioni che il Team ha vissuto in passato.

Monaco Rishikesh 2.jpg

Ecco le tre esperienze che non potrai perdere nel tuo Viaggio Yoga in India

Esperienza n. 1: Incontro con l’insegnante di Yoga Surrender Singh a Rishikesh capitale mondiale dello Yoga.

Surrender Singh è stato insegnante di Yoga di Cecilia Gandolfi e Lara Magliocchetti, oltre che di molti altri insegnanti. Maestro dal grande carisma e dalla personalità magnetica, ha la capacità di attirare molte persone senza farsi pubblicità. Generalmente chi sta cercando un’esperienza di qualità legata allo Yoga arriva a Surrender.

Nato nel Punjab, vive ormai da diversi anni a Rishikesh. In un’intervista fatta a Lara durante un visita a Rishikesh, Surrender ha raccontato che la sua vita è iniziata come ingegnere e che poi il suo destino l'ha portato verso lo Yoga ...ed è qualcosa che gli riesce molto bene!

Surrender ha molta gratitudine per il suo percorso, i suoi insegnanti, i suoi genitori e tutti gli studenti che lo seguono. Per lui lo Yoga non è solo insegnamento ma è parte integrante e completa del suo stile di vita.

Secondo Surrender “la parte spirituale dello Yoga, dovrebbe arrivare automaticamente quando mente e corpo sono pronte. Quindi è necessario lavorare prima su mente e corpo, perchè se ti lanci nella parte spirituale senza preparare corpo e mente la vita ti porta indietro e non hai davvero la possibilità di proseguire nel tuo percorso. Quando la comprensione dei processi interni comincia a crescere gradualmente la persona inizia a muoversi verso il suo percorso spirituale.”

Surrender utilizza sempre un linguaggio semplice e comprensibili a tutti, con umiltà e amorevolezza verso le persone che incontra.

Fare Yoga con lui sarà per le persone un'esperienza indimenticabili, qualcosa che si può solo sperimentare e vivere in prima persona per capire.

Le persone a Rishikesh oltre a Surrender avranno la possibilità di vivere altri momenti indimenticabili: la visita alle grotte dei Sadhu, bellissime passeggiate vicino al Gange partecipando ai rituali serali con il fuoco, momenti di relax tra Yoga, Ayurveda, astrologia e conoscenza della cultura indiana.

Esperienza n. 2: Visita di Varanasi con un Sadhu.

Visitare Varanasi è già un’esperienza in sé, visitarla accompagnati da un Sadhu è un’esperienza unica che Holiram ti farà vivere. Resteremo in questa città qualche giorno, avvolti nella sua atmosfera mistica e grazie alle spiegazioni del Sadhu che ci accompagnerà, potremmo comprendere meglio tutti i suoi rituali.

Varanasi è il luogo dove secondo la tradizione induista si va a morire o si fa almeno un pellegrinaggio nella propria vita per liberarsi dal samsara, l’eterno ciclo di morte e rinascita.

Secondo la leggenda dei testi antichi e sacri dell'India se si nasce, cresce o muore a Varanasi si può raggiungere il Mukthi (la liberazione). Per questo molte persone decidono di trasferirsi qui, per dedicarsi completamente alla propria evoluzione spirituale.

A Varanasi ci sono tantissimi Sadhu, la traduzione della parola potrebbe essere "i rinuncianti", cioè coloro che rinunciano alla mondanità della vita, e agli attaccamenti per dedicarsi a una pratica ascetica. Rinunciano alla famiglia, ai legami, a una casa, per dedicarsi allo studio, conoscenza di testi antichi, pratiche di digiuno, meditazione, yoga e rituali.

Sadhu a Varanasi India 2.jpg

L’India è davvero un mondo diverso e affascinante in cui immergersi, in realtà non c’è reale conoscenza dell'India senza una conoscenza delle persone, del modo di vivere, delle credenze popolari e per questo gli itinerari di Holiram non comprendono solo monumenti!

Esperienza n. 3: Visita ad Alice Project

Ultima esperienza dell’itinerario in India del Nord la visita ad Alice Project, un progetto ideato a Sarnath dagli insegnanti Valentino Giacomin e Luigina De Biasi.

Alice Project è una scuola interculturale e interreligiosa per sviluppare una educazione sostenibile e una cultura di pace, verso noi stessi e gli altri. I bambini praticano Yoga e meditazione: corpo e intelletto si uniscono con lo yoga e la meditazione, insegnate come parte del curriculum di base a tutti i bambini ogni giorno. In questo stesso modo, lo spirito e le emozioni non sono separati dal pensiero e dalla parola, in quanto sono parte di ogni nostra giornata. Progetto Alice si basa infatti sul concetto di Unità. L’Unità del Corpo, della Mente e del mondo esterno.

I bambini di Alice Project praticano la meditazione fin da piccoli per avere pace interiore, hanno incontrato il Dalai Lama e approfondito i suoi insegnamenti.

Durante il Viaggio Holiram in India del Nord, avrai la possibiltà di conoscere da vicino questo Progetto, i ragazzi di Alice Project, partecipare alle loro pratiche, passeggiare nella loro pacifica struttura tra le aule, i quadri di tutte le religioni, il verde delle piante di Mango. Avrai inoltre la possibilità di essere guidati nella visita di Sarnath e di luoghi sacri al buddismo, direttamente da questi ragazzi, nati in questi luoghi, conoscendone lati non turistici.

Sara Canella