Torna a tutti gli Eventi

India del Nord: Lungo le rive del Gange: Dalla capitale dello yoga alla Città della Luce.


Fedeli che si bagnano nel Gange a Varanasi

Dall’11 al 25 aprile 2020

L'India promette un coinvolgimento totale ed è un paese indimenticabile.

HOLIRAM ti propone un viaggio nell’India del Nord che scorre lungo le rive del Gange e ti accompagna nella patria culturale dello yoga, della meditazione e del simbolismo mistico, con un patrimonio culturale ed architettonico unico ed indimenticabile.

Il Gange, fiume sacro, è uno dei simboli delle contraddizioni indiane e dello scorrere dell’esistenza: dal rito della nascita, alle abluzioni quotidiane fino al rito della benedizione finale al momento del passaggio ad un altro stadio dell’esistenza. Haridwar, Rishikesh e Varanasi, dove il fiume scorre, sono alcuni dei luoghi dove tradizione, ascetismo e storia si intrecciano.

Un viaggio completo per sperimentare l’India nei suoi risvolti più devozionali e per entrare in contatto con progetti di salvaguardia e educativi, nati nella realtà di un paese poliedrico e dalle dinamiche sociali complesse.

Farai yoga con gli indiani sulle rive del Gange, attraverserai i mercati della vecchia Delhi sfrecciando con i tuk tuk, conoscerai le storie degli elefanti salvati, mediterai davanti al primo Stupa del Buddha, mangerai e cucinerai a casa di una famiglia indiana, riempirai i tuoi occhi e il tuo spirito di immagini ed esperienze indimenticabili.


Supervisore e coordinatore HOLIRAM: Cecilia Gandolfi
Organizzazione tecnica:
Petrarca Tours

Sadhu
 

Programma del viaggio

 

1° e 2° giorno | 11 - 12 aprile: Italia - Delhi

Partenza dall’Italia alle ore 20.00 con volo internazionale da Milano Malpensa.
Arrivo previsto a Delhi il 12 aprile alle ore 7.45.

Una volta arrivati a Delhi, verremo accompagnati in hotel per il check-in e per goderci qualche momento di riposo in camera o in piscina, per ritemprarci dopo le fatiche del viaggio.

In tarda mattinata partiremo alla volta del quartiere tibetano dove pranzeremo con i deliziosi momo (i tipici ravioli tibetani ripieni). 

Nel pomeriggio ci incontreremo con la nostra guida che ci accompagnerà all’Old Delhi market, una delle zone più caratteristiche e folcloristiche della città, costituita da piccole tipiche vie, spesso affollate e dove si trovano i negozi locali ancora divisi, come da antica tradizione, per casta sociale e tipo di prodotti venduti. Qui ci perderemo tra le le coloratissime vie del cibo, quelle dei libri, della carne, delle spezie e si entrerà nella bellissima e movimentata atmosfera della vita locale. È previsto un giro in ciclorikshaw e una sosta per ammirare il mausoleo di Gandhi: il Raj Ghat.

Proseguiremo poi con la visita all’imponente e delicato Tempio Sick Bangra Sahib dove si potrà assistere alla meditazione e puja serale verso l’ora del tramonto, nonché conoscere le tradizioni spirituali Sikh che si fondano nel rifiuto di ogni distinzione castale.

Ogni Sikh aggiunge al proprio nome quello di Singh ("leone") ed è tenuto a mantenere, oltre al turbante, cinque segni distintivi: capelli e barba non tagliati, un pettine di legno nella chioma, un braccialetto di ferro, un pugnale, pantaloni corti alle ginocchia.

Un rito di fratellanza è il pasto rituale comune che costituirà la nostra cena.

Pernottamento a Delhi: Ashok Country Resort


3° giorno | 13 aprile: Delhi - Haridwar - Rishikesh

Prima colazione in hotel o al sacco, con trasferimento di prima mattina alla stazione dei treni per raggiungere in tarda mattinata Haridwar,la porta dei quattro pellegrinaggi” nella regione dell'Uttaranchal ed è situata ai piedi dei monti Shivalik.

Incontro con la guida locale per visita della città e salita a piedi(*) al tempio per la puja (preghiera e benedizione) e per godere di una spettacolare vista sul Gange, che lascia le montagne ed entra nelle pianure bagnando Haridwar, la prima grande città che esso incontra. L'acqua qui è pulita e prescelta per il bagno purificatore. Si dice che con questo bagno “[…] l'anima esca purificata e venga aperta la via alla libertà ultima, il Nirvana".

(*) Per chi preferisce, con un piccolo extra è possibile salire al tempio in funivia.

Assisteremo alla puja serale sui ghat (scalinate lungo il Gange) e alla suggestiva cerimonia dell’Arathi. (Cerimonia del fuoco)

Haridwar alla sera si anima di tanti devoti, che arrivano per la puja immergendosi come tradizione nel Gange tra canti devozionali, e offerte al al fiume di candele, incensi e fiori. È possibile respirare in questo luogo un'atmosfera davvero sacra.

Successivo trasferimento a Rishikesh (24 km), la capitale mondiale dello yoga e sistemazione in hotel.

Pernottamento a Rishikesh: Dewa Retreat hotel


4° giorno | 14 aprile: Rishikesh

Classe di Hatha Yoga e Pranayama con Surinder Sing,  insegnante indiano di fama mondiale , uno dei più ricercati a Rishikesh che è stato l’insegnante di Lara e Cecilia. Surinder è un maestro di yoga che possiede grande energia e carisma; con la saggezza ed umiltà che lo caratterizzano, risponderà di buon grado alle nostre domande sullo yoga.

Rientro in hotel per la prima colazione. 

Il resto della mattinata è prevista la visita nel quartiere di Lakhsman Jhula, il cuore pulsante di Rishikesh, sulle sponde del Gange che qui corre impetuoso come un fiume di montagna. Ci immergeremo nel colore locale tra negozi tipici, templi, bancarelle, chioschi ambulanti: attraverseremo il famoso ponte sul Gange, tra mucche, scimmie, motorini, donne in sari e uomini baffuti che si fanno largo nella calca.

Nel pomeriggio avremo del tempo libero per rilassarci, fare shopping e magari concederci un bel massaggio.

Cena e pernottamento a Rishikesh: Dewa Retreat hotel


5° giorno | 15 aprile: Rishikesh

Sveglia prima dell’alba per una meta eccezionale: il tempio di Kunjapuri che si trova a 1650 metri di altitudine e da dove si può godere una vista mozzafiato sull’Himalaya.

In questo luogo mistico, praticheremo dei pranayama energizzanti ed assisteremo ad una cerimonia di benedizione per il gruppo che partirà per il trekking.
Il tempio di Kunjapuri è veramente un luogo unico dove meditare e perdersi nel contatto con la natura; meta di pellegrinaggio per i mistici e i ricercatori spirituali.

Dopo aver nutrito lo spirito, ci impegneremo con un trekking in discesa di circa 13 km (di media difficoltà). Attraverseremo campagne, villaggi locali tradizionali e bellissime cascate (ricordarsi di portare con sè scarpe da trekking, crema solare, cappellino).

Saremo ospitati a pranzo da Om Prakash, insegnante di filosofia buddhista, che ci introdurrà ai principi del buddhismo con cui faremo insieme una meditazione guidata. 

Nel pomeriggio rientro in hotel per relax e tempo libero. 

Pernottamento a Rishikesh: Dewa Retreat hotel


6° giorno | 16 aprile: Rishikesh

Visita alle grotte di Vashisht sulle rive del Gange.
Il complesso di Vashisht Gufa è considerato uno dei luoghi di meditazione più suggestivi a Rishikesh. Oltre alla particolarità architettonica e naturale, con una serie di grotte affacciate sul fiume, qui è possibile trovare gli autentici sadhu indiani, quel particolare tipo di asceti che hanno rinunciato ad ogni contatto con il materiale e si sono ritirati soli, lontani da tutto, per dedicarsi al raggiungimento dello stato contemplativo del Samadhi .

A Vashisht Gufa visiteremo la grotta dove il saggio Vashista, secondo la mitologia indiana figlio del dio Brahma meditava. Proprio in questo luogo affronteremo con Cecilia alcuni aspetti teorici sulle origini dello yoga, praticando la danza delle mudrā e intonando mantra tradizionali al Gange. Come da tradizione indiana, chi vorrà potrà prendere la benedizione direttamente dal Gange, immergendo i piedi nelle sue acque sacre o immergendosi. Qui l’acqua è limpidissima. È un rito semplice ma che per i devoti è carico di significato mistico e salvifico e sicuramente fonte di emozione anche per chiunque vi si approcci.  
Più tardi ci trasferiremo al  famoso Parmarth Niketan Ashram, il primo Ashram che ha organizzato il Festival Internazionale dello Yoga.
Attraverso lo  spettacolare ponte sospeso,  visiteremo il quartiere di Ram Julha,  la zona più antica e meno turistica di Rishikesh, pullulante di folklore e mercatini, distesa lungo il Gange con gli Ashram sulle sponde.

Alloggeremo al Parmarth Niketan Ashram che si trova in un luogo privilegiato di Rishikesh, in quanto si affaccia direttamente sul Gange e alla sera si anima di molti devoti, che arrivano per la puja immergendosi come tradizione nel Gange accompagnati da canti, mantra, e offerte al fiume, di candele, incensi e fiori .
È possibile respirare in questo luogo un'atmosfera davvero sacra.  

L'Ashram è considerato un luogo di ritiro spirituale, dove immergersi nell'atmosfera e nell'energia delle pratiche di meditazione e yoga, mantenendo uno stile di vita semplice e rispettoso, partecipando e assistendo alle numerose pratiche quotidiane dello Hatha Yoga, Bakthi Yoga, lettura di libri sacri, karma Yoga e servizio, ecc.. Il Parmarth Niketan Ashram è un luogo che offre un rifugio pulito ma spartano ed essenziale ai pellegrini, lontano dalle comodità degli hotel e vicino agli alloggi dei nostri conventi. Un’esperienza che ci farà toccare con mano la dignitosa povertà dei devoti e meditare (forse) sull’inessenzialità del superfluo.

Pernottamento a Rishikesh: Parmarth Niketan Ashram


7° giorno | 17 aprile: Rishikesh

Lezione yoga di primo mattino, con Surinder Sing oppure all'ashram che ci ospita.

Prima colazione e successiva visita all'ashram dei Beatles con la nostra guida.

Fu il luogo in cui nel 1968, i Beatles e un nutrito entourage si ritirarono, e attraversarono la foresta, dove passarono settimane a scrivere canzoni, sotto la guida spirituale di Maharishi Mahesh yogi. In seguito l’ashram, cadde in disgrazia e, semidiroccato e trascurato, divenne rifugio di sadhu e luogo di passaggio per leopardi e altri felini. Ora è nuovamente visitabile ed in fase avanzata di ristrutturazione.

Nel tardo pomeriggio, parteciperemo ad un suggestivo Arathi sul Gange tenuto dai devoti del Parmarth Niketan Ashram, vestiti color ocra, al cospetto della statua di Shiva di fronte all’ashram.

Pernottamento a Rishikesh: Parmarth Niketan Ashram


8° giorno | 18 aprile: Rishikesh - Delhi - Agra

Di prima mattina, dopo la prima colazione in ashram, raggiungeremo la stazione ferroviaria e partiremo con il treno per Delhi.

All’arrivo a Delhi partenza con minibus privato per Agra. Sosta lungo il percorso per la visita del Wildlife Sos Elephant Sanctuary a Matura . Si tratta di un progetto di riabilitazione degli elefanti sfruttati per molti anni e che hanno vissuto esperienze traumatizzanti dalle quali sono stati salvati. 

Avremo la possibilità di vedere da vicino questi splendidi animali, conoscerne le storie e i progetti di recupero, osservarli mangiare e fare il bagno. Un’occasione imperdibile per conoscere un po’ questi animali meravigliosi.

Pernottamento ad Agra: The Retreat hotel


9° giorno | 19 aprile: Rishikesh - Delhi - Agra

Ci alzeremo all’alba per visitare il Taj Mahal in uno dei momenti della giornata più spettacolari e meno caotici.

Considerato una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno è stato nel 1983 riconosciuto dall'Unesco come Patrimonio dell'Umanità. Il Taj Mahal capolavoro dell’arte musulmana in India costituisce l’apice dell’architettura sepolcrale islamica. A far nascere il Taj Mahal é il grande amore che un uomo nutriva per la sua donna. L'imperatore Shah Jahan fece edificare questo capolavoro come mausoleo per la moglie morta dopo aver dato alla luce una bambina mentre seguiva il marito in una campagna militare. Dopo la morte avvenuta nel 1631 il suo corpo venne portato ad Agra e fu collocato temporaneamente in una cripta vicino alla località destinata per l’edificazione della tomba definitiva che, negli intenti di Shah Jahan, doveva essere il più singolare monumento mai costruito per una donna. 

Dopo la visita torneremo in hotel per la colazione e potremo goderci il resto della mattinata scegliendo un massaggio o un trattamento ayurvedico o semplicemente rilassandoci in piscina.

Nel pomeriggio visiteremo il  giardino del Taj Mahal, suo naturale complemento non meno grandioso del mausoleo stesso. 

Opera geometrica complessa, Il giardino è decorato con strisce di arenaria che formano i motivi tipicamente Mughal. Esse collegano idealmente il corpo architettonico del Taj Mahal con le porte della cinta esterna,  percorrendo l'intero giardino e dividendolo simmetricamente. 

Verso sera ci ritroveremo per una sessione di yoga con Cecilia, gustandoci  la vista del Taj-Mahal sfolgorante al sole del tramonto.

Pernottamento ad Agra: The Retreat hotel


10° giorno | 20 aprile: Agra - Delhi - Varanasi

Giornata di trasferimento.

Colazione in hotel e successivo trasferimento per Delhi con minibus privato (4ore). 

Da lì prenderemo un volo interno per Varanasi dove arriveremo in serata, in tempo per una passeggiata e cena ad Assi ghat, sulle rive del Gange.

Pernottamento a Varanasi: Hotel Banaras Haveli


11° giorno | 21 aprile: Varanasi

Giornata dedicata alla visita della città. 

Dapprima la osserveremo dal fiume, in barca, per vedere i ghat e ciò che avviene lungo le rive del fiume passando e visitando il ghat dei lavandai, e a piedi visiteremo l’incredibilmente suggestivo Manikarnika ghat, il ghat delle cremazioni, e ci perderemo per gli stretti vicoli dell’Old Varanasi. 

Visiteremo il grande mercato e  ci soffermeremo al Shri Kashi Vishwanath (Golden Temple) e al Kathwala (Tempio nepalese). Per chi vorrà si potrà concedere una “dolce” sosta, godendoci un delizioso Lassi (bevanda tipica indiana a base di yogurt e frutta).

Varanasi è la Città Sacra degli Induisti: ogni Induista, almeno una volta nella sua vita, deve essersi recato a Varanasi e qui deve immergersi nel sacro fiume Gange almeno da 5 diversi ghat. Ogni mattina all'alba, gli Indù iniziano a compiere dai ghat i propri rituali devozionali. Secondo l'induismo l'unico posto della terra in cui gli dei permettono agli uomini di sfuggire al saṃsāra, cioè all'eterno ciclo di morte e rinascita, è la riva occidentale del Gange a Varanasi, perciò nel corso dei secoli milioni e milioni di induisti sono venuti a morire qui.

Verso il tramonto ci recheremo sul ghat principale per assistere alla cerimonia serale del fuoco (Arathi),  fra i profumi dell'incenso, i suoni delle conchiglie, le luci delle candele e migliaia di devoti.

Pernottamento a Varanasi: Hotel Banaras Haveli

 

12° giorno | 22 aprile: Varanasi

Ci sveglieremo di buon mattino per assistere ai rituali locali ad Assi Ghat che iniziano con la puja e la Cerimonia del Fuoco di devozione al Gange.

I rituali proseguiranno poi con il concerto di musica tradizionale indiana e con una sessione di Hatha Yoga, alla quale parteciperemo assieme agli indiani che si stringeranno curiosi intorno a noi.

Faremo poi ritorno in hotel per la colazione e successivamente ci recheremo con la nostra guida al tempio matriarcale di Durga, visiteremo il suggestivo tempio degli Aghori e l’ashram di tradizione Vedanta dove risiedono i Danda Swami (monaci “rinuncianti” della tradizione vedanta, con la tipica veste zafferano, conosciuti come gli “swami con il bastone”).

Qui avremo modo di avvicinarci ad alcuni aghori, asceti noti per le loro pratiche contraddittorie di ricerca dell’assoluto nella dissoluzione e faremo la conoscenza con un Danda Swami.

Il pomeriggio sarà libero per relax, shopping, massaggi.

Pernottamento a Varanasi: Hotel Banaras Haveli

 

13° giorno | 23 aprile: Varanasi - Sarnath - Varanasi

Prima colazione in hotel.
Successivo trasferimento a Sarnath presso la scuola di Alice Project per conoscere il loro progetto e le loro attività. In mattinata faremo una lezione di yoga con i ragazzi della scuola e poi tutti insieme andremo a visitare lo stupa del Buddha e a meditare sotto l’albero della Bodhi (l’albero dell’illuminazione). Visiteremo inoltre il tempio buddhista, nello squisito stile Ladakho.

Avremo del tempo a disposizione per la visita di Sarnath dove saremo guidati direttamente dai ragazzi di Alice Project che ci porteranno a conoscere anche i villaggi e la vita reale locale in un itinerario non turistico

Il Progetto Alice è un’associazione non governativa (NGO) regolarmente riconosciuta dal governo Indiano, registrata nel settembre 1994 a Varanasi come Awakening Special Universal Education, con lo scopo di:

 1. realizzare delle esperienze e delle ricerche per un’Educazione Integrata nella scuola primaria, secondaria e superiore nei villaggi rurali di tre degli stati più problematici dell’India (Bihar, Uttar Pradesh e Arunachal Pradesh);

2. offrire un’educazione e istruzione di alta qualità anche alle categorie meno abbienti;

3. rispondere alle esigenze delle moderne società multiculturali, multietniche e plurireligiose. Il concetto base riguarda la ricerca dell’Unità, oltre le divisioni create dalle nazionalità, dalle tradizioni, dalle religioni per educare gli studenti ad una pacifica convivenza nelle società multiculturali e pluraliste. 

L’obiettivo non si ferma all’aspetto sociale, ma coinvolge anche la Persona nella relazione con se stessa. Di qui, la ricerca di una Unità psicologica, al di là delle divisioni create dalla mente conflittuale che impedisce la realizzazione di una personalità armonica. 


Pernottamento a Varanasi: Hotel Banaras Haveli

 

14° giorno | 24 aprile: Varanasi - Delhi

Colazione in hotel.
Mattinata e pranzo liberi per potersi dedicare alle attività preferite, per fare un po’ di shopping nei mercatini o per un ultimo massaggio a Varanasi.

Nel tardo pomeriggio partiremo con volo interno alla volta di Delhi e trasferimento in hotel.

In serata daremo uno sguardo all’altra faccia dell’India e ci concederemo una visita all’avveniristica Cyber City nel distretto di Gurgaon, dove potremo cenare in uno degli innumerevoli locali del Cyber Hub.

Il DLF Cyber City è un futuristico parco direzionale e commerciale in prossimità dell’aeroporto, situato a Sud Est di Delhi. Qui hanno le proprie sedi le più importanti aziende mondiali. Il parco incorpora 26 centri commerciali, sette campi da golf e moltissimi negozi di marchi internazionali di lusso. Al suo interno si trova anche il Cyber Hub, un gigantesco complesso di oltre 30mila mq di ristoranti, caffè e venditori di cibo in generale.


Pernottamento a Delhi: Ashok Country Resort


15° giorno | 25 aprile: Delhi - Italia

Faremo una pratica di yoga con Cecilia di primo mattino, nel prato dell’hotel.

Colazione, preparazione valigie per partire verso le ore 11 alla volta dell’aeroporto.

Arrivo previsto a Milano Malpensa ore 18.30

 
Delhi
 

Costi e servizi

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE : 2.650 Euro

Acconto di € 800 da versare al momento della prenotazione.
Il bonifico va intestato a Petrarca Tours srl - Cassa di risparmio del Veneto
IBAN IT86B0306912117100000000288 con la seguente Causale:
Viaggio India del nord Pasqua 2020

  • La quota di partecipazione è calcolata su un gruppo minimo di 10 partecipanti. Per gruppi più piccoli la quota verrà ricalcolata.

  • Supplemento per camera singola: €400 a persona (a richiesta).

  • Le quote di partecipazione sono espresse in Euro e intese per persona e sono calcolate in base al cambio valutario: 1 EUR = 1,12 USD

  • Il presente programma è basato su orari, tasse aeroportuali, tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di settembre 2019.

  • La quota di partecipazione é comprensiva del costo del volo internazionale A/R, aggiornato alla data del 2 settembre 2019, suscettibile di cambiamento in ogni momento da parte delle compagnie aeree, fino all’effettivo acquisto del biglietto stesso (più ci si avvicina alla data di partenza, più il prezzo del volo aumenterà).

  • Le tariffe aeree sono calcolate in partenza da Milano Malpensa. È possibile richiedere (con eventuale supplemento) la partenza da tutti gli altri aeroporti italiani con adeguamento tariffa.

  • Le quotazioni alberghiere sono riferite agli hotel indicati, o similari.

  • Una variazione delle tariffe dei trasporti, dei costi dei servizi o del tasso di cambio indicati che dovesse verificarsi entro 20 giorni dalla data di partenza, determinerà una revisione delle quote.

  • Le prenotazioni di passeggeri singoli in abbinamento in camera doppia si accettano a condizione che il passeggero sia disponibile alla sistemazione e al pagamento del supplemento in camera singola qualora l’abbinamento risultasse impossibile per la mancanza di altro/a passeggero.

NB. I limiti di peso per i bagagli durante i voli interni in India sono: 15kg per il bagaglio in stiva e 7kg per il bagaglio a mano (è possibile acquistare disponibilità di peso maggiore, pagando direttamente la quota alla compagnia aerea)

 

Il servizio comprende

  • Volo aereo.

  • Assistenza all’arrivo/partenza in India

  • Assicurazione sanitaria di base.

  • Tutti i trasferimenti per e dall'aeroporto in india (esclusi quelli in Italia).

  • Mezzo privato per il gruppo, con autista, dove indicato nel programma.

  • Assistenza locale 24h/24 in italiano del titolare del Tour Operator (Vivek 0091-9811640657)

  • Tutte le entrate dei monumenti.

  • Guide locali parlanti italiano per le visite di Delhi, Rishikesh, Agra, e Varanasi (come da programma).

  • Corsa con Rickshaw presso la Moschea del Venerdi a Delhi, Wildlife SOS visit, visita al Ghat sul Gange per la Puja (preghiera serale) e escursione in barca sul Gange al mattino presto a Varanasi.

  • Biglietto del treno per il settore Delhi-Haridwar-Delhi in classe “Chair Class” (poltrona).

  • Tutte le tasse presenti.

  • Sistemazione negli  hotel sopracitati in camera doppia/tripla con prima colazione inclusa.

 

Il servizio non comprende

  • Cassa comune per tutti i pasti e bevande (escluse le colazioni), mance, lezioni di yoga e donazioni/ingressi per i progetti che si visiteranno.

  • Il costo dei voli interni settore Delhi-Varanasi e Varanasi-Delhi, in classe economica (indicativamente €70-80 a tratta, ricalcolato dall’agenzia al momento del pagamento del viaggio).

  • Visto di ingresso in India (possibilità di farlo in agenzia al costo di €100)

  • Assicurazione “All risks” (per chi lo desidera è stipulabile in agenzia la polizza di assicurazione contro le spese di annullamento del viaggio).

  • Tutto quello non specificatamente incluso nella clausola “il servizio comprende”.

  • Spese di natura personale come mance, portatori, lavanderia, massaggi, ecc.

  • Tutti i costi addizionali dovuti ad imprevisti non imputabili alla ns organizzazione, tipo cancellazioni dei voli, maggiorazioni delle tariffe, scioperi o altri eventi e calamita' naturali, evacuazioni di emergenza, ecc.


Modulo di richiesta informazioni e iscrizioni

Puoi usare questo modulo per iscriverti direttamente al viaggio o per chiedere ulteriori informazioni.
Compila il qui sotto e sarai ricontattato direttamente da Cecilia, il supervisore HOLIRAM di questo viaggio, per la conferma e per fornirti tutti i dettagli. Se preferisci puoi parlare direttamente con lei chiamando il numero 392.7417382

Nome e cognome *
Nome e cognome
Se ci lasci il tuo numero telefonico, gentilmente scrivi di seguito la fascia oraria e i giorni in cui possiamo più facilmente contattarti.
Come possiamo aiutarti? *
Scegli una delle opzioni proposte, un nostro operatore ti contatterà il più presto possibile
Termini e condizioni *
Desideriamo farti sapere che utilizzeremo i tuoi dati soltanto per poterti contattare per darti informazioni in merito a questo specifico viaggio. Desideriamo inoltre farti sapere come conserveremo i tuoi dati, per quanto tempo e per quali finalità. Potrai in ogni momento visionarli e richiederci la loro cancellazione. Leggi qui la nostra privacy policy: https://www.iubenda.com/privacy-policy/91556712/legal
Iscrizione alla newsletter *
Desideri essere aggiornato in anteprima sui nostri viaggi e offerte speciali via e-mail? Non ti spammeremo la casella di posta, promesso 🤞